Tutti i film selezionati a ViewVR | Realtà virtuale a Torino

VIEW Conference è lieta di presentare, all’interno del suo evento annuale, una sezione dedicata alla realtà virtuale. In collaborazione con l’Associazione ToVR (realtavirtuale.eu) realizzerà dal 22 al 24 ottobre uno spazio dedicato alla visione di opere in realtà virtuale, VIEWVR, nel quale verrà proposta una selezione di cortometraggi e opere d’animazione già riconosciute e premiate a livello internazionale ma inedite per l’Italia.

La selezione dei contenuti è realizzata da Girolamo da Schio insieme a Diversion Cinema. L’allestimento è curato da Setteventi. A questo link è possibile trovare la release stampa, e l’articolo che ne ha accompagnato l’uscita su XRMust!

VIEW CONFERENCE – SHOWCASE VR

  • AN OBITUARY – Jean Yoon (South Korea)
  • BLOODLESS – Gina Kim (South Korea, USA)
  • CHUANG (IN THE PICTURES) – Qing Shao (China)
  • DREAMS OF BLUE – Valentina Paggiarin (Italia)
  • EYES IN THE RED WIND – Sngmoo Lee (South Korea)
  • LOVE, POLLUTION – Gabriele Napolitano (Italia)
  • METRO VEINTE: CITA CIEGA – María Belén Poncio (Argentina)
  • THAT’S HOW IT IS – Max Chicco (Italia)
  • THE REAL THING – Benoit Felici, Mathias Chelebourg (France)

Realtà virtuale

La foto è di Lucrezia Carnelos / Unsplash

È possibile affermare che nel 2017 la realtà virtuale ha raggiunto la piena maturità dal punto di vista artistico, tecnologico e della comunicazione. La Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia ha aperto una sezione del concorso dedicata al VR con John Landis come presidente della giuria; tutti i grandi produttori di hardware, da Dell a Samsung, da Oculus ad HTC hanno sviluppato e commercializzato dei visori per la realtà virtuale mentre i principali social network, Facebook e Youtube in testa, ospitano contenuti a 360° di grande impatto e di interesse per il pubblico, dando spazio alla realtà virtuale come mezzo di comunicazione del futuro.

Tra questi, alcuni progetti di successo sono:

  • Carne Y Arena, del regista Alejandro Inarritu, documentario sul dramma dei migranti che cercano di entrare negli stati uniti senza permesso, che ha registrato perenne sold-out durante i 3 mesi di esposizione alla Fondazione Prada di Milano.
  • Notes on Blindness, declinazione VR del documentario omonimo, che fa vivere un’esperienza di progressiva cecità, prodotta da ARTE in Francia.
  • La salita a Castle Black, esperienza in realtà virtuale per promuovere la serie Il Trono di Spade, allestita al festival SXSW.

Sto curando un progetto, realtavirtuale.eu, per fare il punto su quanto è stato fatto sfruttando la realtà virtuale come medium narrativo. Se hai qualche segnalazione scrivimi a info[at]girolamodaschio.it